MatchTrip: i viaggiatori si incontrano in rete

Sempre più spesso chi viaggia si lamenta della scarsa attendibilità dei vari portali specializzati: e se invece fossero veri viaggiatori a scambiarsi i consigli? Meglio ancora: e se i consigli arrivassero da chi condivide il nostro stile di vita e di viaggio? Questa è un po’ l’idea che sta alla base di Matchtrip un nuovo social network tutto italiano dedicato proprio ai viaggiatori.

Pinterest: ispirazione per i viaggiatori

Pinterest è un social network che ha avuto uno sviluppo incredibile negli ultimi mesi, e sui blog italiani nella scorsa settimana si sono moltiplicati i post al riguardo, segno che finalmente questo strumento ha iniziato a diffondersi anche da queste parti. Dico finalmente perché ho cominciato a usare Pinterest qualche mese fa, e dato che la maggior parte degli utenti provengono da paesi anglosassoni iniziavo un po’ a sentire la mancanza dell’italian style.

In questi giorni sono state fatte molte considerazioni riguardo a Pinterest: per chi si occupa di web markenting, comunicazione e in generale di social media si tratta o di un nuovo strumento social che rivoluzionerà le abitudini di acquisto sul web,  o di un nuovo strepitoso mezzo di comunicazione tramite il quale i brand potranno dialogare e interagire con i propri clienti, o un qualcosa destinato a bruciarsi velocemente senza lasciare alcun segno.

Non ho intenzione di dilungarmi sull’argomento, lascio le previsioni a chi è più qualificato di me. Però vorrei sottolineare l’utilità di Pinterest per i viaggiatori e per chi si occupa in generale di turismo.

Servizi 2.0 per i viaggiatori

Il web 2.0 e i social media fanno parte della quotidianità della maggior parte di noi, e accanto a servizi e network generalisti, si stanno sviluppando rapidamente strumenti mirati a nicchie specifiche, compresa quella dei viaggiatori. Dato che da un po’ seguo lo sviluppo di questo tipo di servizi, ho pensato di condividere sul blog alcune scoperte che secondo me possono rivelarsi davvero utili per la pianificazione o la condivisione di un viaggio.

Google City Tours: itinerari turistici su misura. O quasi.

Ho già parlato a più riprese dell’utilità di Google Maps per la pianificazione di un viaggio, e chiunque abbia provato ad usare applicazioni basate su questo strumento sa quanto possa essere potente. Inoltre non è un mistero che il colosso di Mountain view sia sempre più interessato alla geolocalizzazione, al geotagging e a tutte le tecnologie che permettano di integrare dati geografici e contenuti vari, anche generati dagli utenti, nei propri prodotti. Da qualche settimana però nel Google Labs – la sezione degli “esperimenti” di Google – è apparso un servizio destinato a far parlare di sé: Google City Tours.

La community oltre i luoghi comuni

Spesso visitando una località, soprattutto se giriamo con una guida turistica sotto mano, rischiamo di concentrarci su quei pochi posti famosi che devono essere visti assolutamente, poi solo dopo essere transitati per queste pietre miliari possiamo dedicarci a scoprire il posto. Si tratta di un errore che facciamo spesso, soprattutto se non abbiamo avuto il tempo di documentarci prima di partire o non conosciamo nessuno che ci possa indirizzare.

Arriva Google Transit… in Italia!

Rettifica:

La segnalazione apparsa su Altreparole alla quale mi riferisco nel post che segue è a sua volta ripresa dal blog “Cinema e Viaggi” che aveva pubblicato la notizia in questo post. Ringrazio l’autore del post originale per avermi fatto notare la svista.

&nbsp

Grazie al post di Marco sul suo blog altre parole ho scoperto una cosa che mi era proprio sfuggita: Google Transit, l’applicazione web che permette di cercare percorsi dei mezzi pubblici in una data area sfruttando Google Maps è finalmente sbarcato in Italia. Nel senso che sono disponibili le informazioni per due città Italiane, Firenze e Torino…

Fare la valigia on-line

Sì, sembra un po’ strano, lo ammetto, ma in questi tempi in cui nuovi servizi web spuntano ogni giorno, si può fare anche la valigia on-line. Non letteralmente, si intende. Ma esiste un generatore di liste di oggetti da portare in valigia, per comprendere fino a 90 oggetti.

Universal Packing List, questo il nome del servizio, si presenta come una semplice maschera all’interno della quale inserire i dati del viaggio che stiamo progettando…

Risorse on-line parte II: le guide

Un viaggiatore che si rispetti, si sa, non partirebbe mai senza una guida di viaggio, anche se per qualche “indipendente” questa rappresenta un peso inutile che impedisce di “perdersi”, che sarebbe poi il fine ultimo di ogni vero viaggio.

Certo, chi sta continuamente chino sulla pagina di una guida si perderà gran parte di ciò che avviene intorno, ma almeno nel momento della pianificazione, o prima di uscire dall’albergo/appartamento per cominciare a visitare o scoprire un luogo, una buona guida è indispensabile almeno per capire cosa ci interessa o non interessa.

Ecco quindi la mia personale lista di guide gratuite sul web…

La mappa di internet

Per tutti quelli che hanno sempre fantasticato sulla metafora del “navigare” in Internet ecco dal blog Xkcd l’idea di una mappa non di internet… ma delle sue community. Infatti seguendo la metafora del navigare/viaggiare, chi mai potrebbe pensare di farlo senza una mappa?

Per i maniaci di internet è anche a disposizione una copia cartacea della stessa mappa, da acquistare ovviamente on-line.

Mappa di Internet