Google City Tours: itinerari turistici su misura. O quasi.

Ho già parlato a più riprese dell’utilità di Google Maps per la pianificazione di un viaggio, e chiunque abbia provato ad usare applicazioni basate su questo strumento sa quanto possa essere potente. Inoltre non è un mistero che il colosso di Mountain view sia sempre più interessato alla geolocalizzazione, al geotagging e a tutte le tecnologie che permettano di integrare dati geografici e contenuti vari, anche generati dagli utenti, nei propri prodotti. Da qualche settimana però nel Google Labs – la sezione degli “esperimenti” di Google – è apparso un servizio destinato a far parlare di sé: Google City Tours.

Mappe disegnate a mano

Per tutti gli amanti delle cartine geografiche, dei taccuini di viaggio e delle mappe “personalizzate” (nel caso chi se lo fosse perso controlli il progetto MUP – Mappe Urbane Personali di Marina Misiti alias Donna con la valigia) è presente in rete un progetto da non perdere: si tratta di Hand Drawn Map Association, letteralmente l’Associazione delle Mappe Disegnate a Mano.

Si tratta di un archivio di mappe inviate dagli utenti, rigorosamente disegnate a mano, che illustrano geografie reali o immaginarie, in qualsiasi forma…

Il 2009 in una mappa

Se come me siete affascinati dalle mappe e in particolare dalle soluzioni grafiche usate per rappresentare i percorsi urbani, non potrete che applaudire alla trovata Lart C. Berliner, l’artista che ha realizzato uno stupendo calendario del 2009 in forma di mappa della metropolitana.

Camminare in città

Da sempre abituato a stupire con pubblicazioni originali, l’editore americano Chronicle Books ha da sempre un’occhio di riguardo per il tema del viaggio. Alla lunga serie di libri e oggetti di cartoleria dedicati ai globetrotters si è aggiunta da un po’ la serie di guide City Walks, (purtroppo solo in lingua inglese) dedicata a chi per esplorare una città preferisce una tranquilla passaeggiata a un giro sui bus turistici.

A differenza di una semplice guida però le City Walks si distinguono per aver rimpiazzato le pagine piene di lunghe descrizioni con 50 cartine…

Creatività con le mappe

A cosa può servire una vecchia mappa magari non più aggiornata? Forse a poco, dipende comunque dai punti di vista. In rete però ho trovato un paio di idee interessanti per non sprecare questi veri e propri simboli dei viaggiatori. Inoltre si tratta anche di idee facilmente riproducibili con carta, forbici e colla, quindi ancora più interessanti…

Letteralmente Londra

La mia mania per le mappe continua, e quando ho visto questa immagine non ho saputo resistere.

Si tratta di una mappa “tipografica” di Londra, non nel senso di quella di cui ho parlato a proposito di New York (un elenco di luoghi in cui vedere esempi di uso di caratteri tipografici), ma una mappa della città disegnata con soli caratteri tipografici. In pratica i nomi delle strade sono le strade

Hito-toki: mappe letterarie

Ci sono cose che sono inevitabilmente legate all’attività del viaggiare: non sto parlando di cartine geografiche, che sono solo il genere di mappa più comune, ma della mappa intesa come rappresentazione di e in uno spazio qualunque: sentimenti, emozioni, ricordi, o di luoghi immaginari piuttosto che reale, al di fuori da ogni oggettività.

Hito-toki è un progetto web che propone mappe molto particolari…

NaTour, il giro di Napoli illustrato

Date le notizie relative ai rifiuti che ci arrivano da Napoli ogni giorno, parlare di un viaggio nella città partenopea può sembrare quantomeno azzardato. Però se qualcuno avesse ancora dubbi in merito (io non ne avevo) c’è chi, come l’ilustratrice Simonetta Capecchi sul suo blog, ci ricorda che Napoli non è solo i cumuli di spazzatura lungo le strade.

A parte i tanti omaggi alla città che trovate sul suddetto blog, il 28 Marzo apre infatti a Napoli la mostra NaTour – Giro di Napoli in 80 Moleskine, organizzata all’interno della 19a edizione di Galassia Gutenberg, la rassegna annuale dedicata a editoria e multimedialità. La mostra, curata dalla stessa Capecchi, è documentata…

La mappa di internet

Per tutti quelli che hanno sempre fantasticato sulla metafora del “navigare” in Internet ecco dal blog Xkcd l’idea di una mappa non di internet… ma delle sue community. Infatti seguendo la metafora del navigare/viaggiare, chi mai potrebbe pensare di farlo senza una mappa?

Per i maniaci di internet è anche a disposizione una copia cartacea della stessa mappa, da acquistare ovviamente on-line.

Mappa di Internet