Tempo di lettura:3 Minuti

Siete stanchi delle mostre monumentali che oggi vanno tanto di moda? Non ne potete più di sgomitare per vedere un quadro circondati da centinaia di altri appassionati? Bé se per apprezzare l’arte avete bisogno di atmosfere più raccolte, allora ecco quali appuntamenti non farsi scappare in Toscana:

The Dalì Universe

618La mostra non è proprio nuovissima: nata nel 2002, è stata esposta a Londra fino al 2010 per poi diventare itinerante. Nel 2013 The Dalì Universe è sbarcata finalmente a Firenze nella versione curata da dalla Fondazione Ambrosiana per l’Arte e la Cultura: rimarrà aperta fino al 25 Maggio presso il centralissimo Palazzo Medici Riccardi. In mostra oltre 100 opere tra le meno note di Dalì, utili appunto per meglio comprendere il suo particolarissimo universo. Si tratta quindi di un’occasione unica per ammirare sculture, mobili ma anche manufatti in vetro realizzati da Dalì, e soprattutto le sue opere di grafica e illustrazione – una vera chicca per gli appassionati.

Info & dettagli

  • Fino al: 25 maggio 2013
  • Orario: tutti i giorni dalle 9 alle 19
  • Dove: Palazzo Medici Riccardi, Via Camillo Cavour, 1 – Firenze
  • Biglietti: 10,00€; Riduzioni: 8,00€ (bambini, anziani, gruppi di minimo 10 persone);
  • Contatti: +39 02 893 68922 – info@thedaliuniverse.comwww.thedaliuniverse.com

I Macchiaioli per l’Orangerie. Opere in Anteprima

Come sempre il Centro Matteucci punta sulla qualità piuttosto che sulla quantità: la fondazione propone questa volta in anteprima 15 opere di pittori macchiaioli destinate all’allestimento della rassegna sui pittori della Macchia che aprirà all’Orangerie di Parigi il 9 Aprile. Una piccola grande rassegna: sono infatti esposte opere di Vincenzo Cabianca (Le Monachine), di Signorini (La Luna di Miele) e di Boldini (Ritratto di Mary Donegani) solo per nominarne alcuni.

619

A parte la mostra, di alto livello, la sede stessa vale una visita: il Centro per l’Arte Moderna Matteucci è ospitato all’interno di una palazzina liberty recentemente ristrutturata, decorata all’esterno da decorazioni in ceramica della bottega di Galileo Chini.

Info & dettagli

  • Fino al: 17 Marzo 2013
  • Orario: giovedì e venerdì 15.30-19.30/ sabato e domenica 10 – 13 / 15.30-19.30
    Aperture straordinarie
    : domenica 3, 10, 17 febbraio e 3 marzo : 10-13 | lunedì 11 febbraio 10-13 /15,30-19,30 | martedì 13 febbraio: 10-13
  • Dove: via D’Annunzio 28, Viareggio
  • Biglietti: 10,00€; Riduzioni: 8,00€ (bambini, anziani, gruppi di minimo 10 persone);
  • Contatti: tel. 0584 430614 – info@centromatteucciartemoderna.itwww.centromatteucciartemoderna.it

Da Boldini a de Pisis. Firenze accoglie i capolavori di Ferrara

A partire dal 19 Febbraio saranno inaugurate a Villa Bardini e a Palazzo Pitti due mostre gemelle: Da Boldini a de Pisis. Firenze accoglie i capolavori di Ferrara.

621

Infatti a seguito del sisma dello scorso anno, le Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara non potendo garantire la sicurezza della maggior parte delle opere, hanno preferito chiedere ospitalità ad altre istituzioni piuttosto che rinchiudere i più importanti capolavori nei magazzini.

Quindi sarà possibile ammirare rispettivamente 26 opere a Villa Bardini, e 35 presso la Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti. In tutto 61 opere tra dipinti e sculture, che rappresentano un ponte tra Ottocento e Novecento e anche tra due mondi, quello Ferrarese e quello Fiorentino dove molti di questi artisti soggiornarono.

Info & dettagli

  • Galleria d’arte moderna
    martedì – domenica 8.15 – 18.50 (ultimo ingresso alle ore 18.00), chiuso il lunedì
    biglietto intero € 13.00; ridotto € 6.50 per i cittadini dell’U.E. tra i 18 e i 25 anni, gratuito per i cittadini dell’U.E. sotto i 18 e sopra i 65 anni
  • Villa Bardini
    martedì – domenica 10.00 – 19.00 (ultimo ingresso alle ore 18.00) chiuso il lunedì
    biglietto intero € 8.00; ridotto € 6.00 riservato ai soci ACI, Touring Club e Unicoop Firenze e a chi sia in possesso del biglietto per il Giardino Boboli; ridotto € 4.00 per le scolaresche (con la gratuità degli insegnanti accompagnatori)
  • Info e prenotazioni: Firenze Musei 055.290383; e-mail firenzemusei@operalaboratori.com

Didascalie immagini

  1. Copertina: Giovanni Boldini, La signora in rosa (1916), olio su tela, Ferrara, Museo Giovanni Boldini
  2. Telemaco Signorini, La Luna di miele (1862-1863), olio su tela, Viareggio, Istituto Matteucci
  3. Alberto Pisa, Il ponte di Charing Cross Londra (1901), particolare, olio su tela, Ferrara, Museo dell’Ottocento
59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Metti una domenica a Parigi: un brunch a St.Germain
Next post BlogForCare: i blog trip con una marcia in più