Tempo di lettura:2 Minuti

Mercato della Terra di AlbaDurante i 3 giorni passati nelle Langhe e nel Roero in occasione del blog tour di Italy Different, abbiamo avuto modo di assaggiare molte specialità e prodotti tipici, ma per motivi di tempo purtroppo ce ne siamo persi molti altri.

Se però come nel nostro caso non avete molto tempo ma volete una panoramica abbastanza completa dei prodotti tipici di questa zona vi consiglio di fare un salto al Mercato della Terra che si tiene ad Alba il sabato mattina. Qui potrete incontrare circa 30 piccoli produttori della zona per uno shopping gastronomico a km 0. Ecco un’idea di quello che potrete acquistare in questo mercato.

I formaggi

Tra le specialità più famose del Piemonte ci sono senza dubbio i formaggi: in particolare tra Langhe e Roero si producono dei fantastici formaggi a base di latte crudo soprattutto di capra e qui al Mercato della terra ne troverete una buona selezione; dove oltre alle classiche tome piemontesi e al tipico castelmagno potrete assaggiare il raro Bruz:più che un formaggio vero e proprio è un impasto morbido ottenuto dalla fermentazione della robiola, dal gusto molto deciso ma che merita sicuramente un assaggio.

Un consiglio per gli amanti dei latticini: dato che sarà difficile resistere e non acquistare qualche formaggio, trattandosi di prodotti bio e comunque privi di qualunque conservante, portate con voi una borsa frigo.

Salse e cugnà

Cugnà di Barbaresco al Mercato della Terra di AlbaNello stesso mercato troverete ogni genere di miele locale, salsa e cugnà per accompagnare non solo i formaggi ma anche carni (soprattutto bolliti). Ovviamente potrete acquistare la classica Bagna càuda, da accompagnare rigorosamente con i cardi o con i cardi gobbi, altro prodotto del territorio che troverete sui banchi del mercato.

Altri banchi propongono vari tipi di salse o bagnet dai tipici bagnet verd o bagnet ross a versioni più creative. Un altro genere di salse che troverete qui sono le cugnà: si tratta di una sorta di mostarda a base di mosto d’uva e frutta, ne troverete varie versioni tutte perfette per accompagnare bolliti e formaggi – a noi è stata servita anche con il fritto misto e devo dire che anche questo abbinamento è ottimo.

364

Dolci e nocciole

Già che ci siete non dimenticate di assaggiare i biscotti – magari dei deliziosi amaretti – o di portarvi a casa una confezione delle deliziose nocciole che sono il vanto di questa regione. In particolare se siete arrivati fino a qui, la varietà trilobata dolce delle Langhe è un must al quale non potrete rinunciare.

Se vi piace preparare (e soprattutto mangiare) dolci, vi consiglio di cimentarvi nella preparazione della torta di nocciole: è un dolce semplice e un po’ rustico, perfetto da servire con un po’ di zabaione, la ricetta la trovate sul sito ufficiale del Turismo Langhe e Roero. Noi ne abbiamo assaggiate due versioni buonissime presso il ristorante La Bottega del Vicoletto (poco distante dal mercato, in via Bertero 6) e presso il ristorante La Bossolasca (S. Stefano Belbo) accompagnata con un fantastico zabaione al moscato.

59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Travel Bloggers Unite 2012 – le mie impressioni
Next post Art & Tourism: il turismo artistico e culturale va in scena a Firenze