Tempo di lettura:4 Minuti

Come per i monumenti e per lo shopping anche per il cibo a Istanbul avrete l’imbarazzo della scelta. Basta guardarsi in giro appena arrivati in città per capire che da queste parti mangiare non vuol dire semplicemente nutrisi: ovunque vedrete vetrine ricolme di cibi dolci e salati e ingredienti freschi, così come non mancano i venditori ambulanti di street food. Potrete mangiare in modesti locali in zone popolari o in eleganti locali con terrazza panoramica, ma in ogni caso se avrete l’accortezza di evitare i ristoranti turistici assaggerete piatti che sono al tempo stesso semplici e straordinari.

Le Lokanta

Se non avete molto tempo (come nel mio caso) e un budget limitato, vi consiglio di concentrarvi sulle lokanta, locali nei quali vengono serviti vari piatti caldi, spesso di tipo casalingo, e potete ordinare anche mezze porzioni: in questo modo è possibile assaggiare pietanze diverse senza doversi limitare nella scelta. Questi locali sono anche un’ottima scelta per un pasto veloce prima di ripartire per visitare la città e per accontentare un po’ tutti visto che troverete sia piatti di carne (come le classiche köfte, polpettine di manzo) che vegetariani.

Carrello con Simit e Açma
Carrello per la vendita di simit e açma, foto di Foto di Alaskan Dude / Flickr su licenza CC

Noi non siamo mai riusciti ad arrivare alle lokanta più gettonate indicate sulle guide, perché erano tutte lontane dagli itinerari scelti, ma piuttosto ci siamo infilati in locali anonimi, scegliendo in base al numero di clienti turchi che vedevamo seduti ai tavoli e non siamo mai rimasti delusi trovando sempre posti pulitissimi e persone cordiali che hanno cercato di farsi in quattro per comunicare con noi stranieri.

Street Food

Anche se non volete sedervi a mangiare in una lokanta o in un ristorante vero e proprio, le alternative non mancano: ovunque vedrete i carrellini dei venditori ambulanti dai quali potrete acquistare un po’ di tutto. Almeno una volta provate ad assaggiare un simit o un Açma, delle grandi ciambelle di pasta, croccanti e coperte di sesamo le prime, morbide e simili a brioche le seconde, perfette come spuntino o per accompagnare una tazza di té. In alternativa troverete tantissime bancarelle che vendono castagne arrostite (kestane), pannocchie arrostite, e altre specialità locali, di solito per poche lire turche (ad esempio un simit costa in genere 1 Lira).

Non so se i prodotti da forno rientrano a pieno titolo nella categoria Street Food, comunque se volete fare uno spuntino veloce senza troppe pretese potete entrare in uno dei tanti fornai che troverete ovunque. Tra prodotti dolci e salati qui troverete una vastissima scelta. Dai panini con formaggio e spinaci a quelli con il sesamo, dai dolci ai biscotti, potrete assaggiare vari tipi di specialità locali senza spendere un occhio della testa.

Ristoranti

Zuppa di lenticchie
Un piatto di Mercimek Çorba (zuppa di lenticchie) al Tarihi Sultanahmet Köftecisi Selim Usta

Anche in questo caso la scelta è vastissima e potrete scegliere in base ai vostri gusti e ai vostri budget. In genere almeno una volta durante il vostro soggiorno provate uno dei tanti ristoranti con vista panoramica sulla città, così potrete ammirare Istanbul dall’alto mentre gustate un piatto di köfte (polpette) o di manti (ravioli).

Se invece il vostro budget è limitato tenete presente questi due ristoranti che abbiamo provato e che hanno un buon rapporto qualità/prezzo. Anche in questo caso abbiamo scelto in base al passaparola e concentrandoci su posti frequentati soprattutto da turchi.

Tarihi Sultanahmet Köftecisi
L’interno del Tarihi Sultanahmet Köftecisi Selim Usta

Tarihi Sultanahmet Köftecisi Selim Usta

[Divan Yolu Caddesi 12, Sultanahmet]

Si tratta una piccola trattoria situata nel centro di Sultanahmet, e a differenza di quasi tutti gli altri locali situati in questa strada non è un ristorante per turisti. In effetti, nonostante questo locale – in verità più simile a un bistrot parigino che non a una trattoria – all’ora di pranzo è frequentatissimo dagli abitanti di Istanbul e in bassa stagione potreste essere gli unici stranieri.

Il menù è ridotto all’osso, ma i piatti sono cucinati alla perfezione: qui potrete provare la tipica Mercimek Çorba (zuppa di lenticchie) e delle ottime ızgara köfte o un Kuzu Şiş (carne di agnello cotta allo spiedo) per un prezzo più che abbordabile, dato che un pasto completo costa circa 15 Lire.

Karakoyum Restaurant

Mangiare a Istanbul: Panorama dal ristorante Karakoyum
La vista dal ristorante Karakoyum

[Kemeraltı Cd. No:8, Bankalar Han Kat: 6. Beyoğlu – Karaköy]

Questo ristorante economico l’abbiamo scoperto grazie al passaparola, non è segnato sulle guide anche se troverete varie recensioni sul web. Anche in questo caso non si tratta di un ristorante da gourmet, ma se cercate una cucina – e atmosfera – casalinga a prezzi onesti allora fateci un salto; il Karakoyum si trova all’ultimo piano di un palazzo, e da qui potrete godervi la vista di  Beyoğlu e del Bosforo. Il posto è un po’ difficile da trovare, visto che si trova in un palazzo anonimo (dal nome “Bankalar Han” e non è indicato con alcun cartello, ma non fatevi scoraggiare!

Altri ristoranti

Per una lista aggiornata (e testata) di ristoranti a Istanbul vi consiglio caldamente di stamparvi la guida per mangiare a Istanbul (parte I e II) compilata da Özke e Kan di Scoprire Istanbul.

59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

One thought on “In giro per Istanbul: mangiare low cost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post In giro per Istanbul: shopping low cost
Next post La Notte dei Musei: Berlino, Basel, Reykjavik e Bruxelles