Tempo di lettura:1 Minuti

Spesso chi abita nelle città d’arte passa distrattamente davanti a luoghi di eccezionale bellezza, senza nemmeno degnarli di uno sguardo. Chi arriva nelle stesse città come turista o come viaggiatore, a volte non ha il tempo di ammirare tutte le bellezze di un luogo, perché il tempo è limitato. Allo stesso modo spesso ci rechiamo ai musei per vedere l’ultima mostra di grande richiamo e non consideriamo le collezioni permanenti.

Fortunatamente l’organizzazione no-profit Reading Odissey ha pensato di creare lo Slow Art Day: una giornata dedicata a guardare l’arte dedicando il giusto tempo all’osservazione e all’approfondimento di ciò che abbiamo davanti. Lo Slow Art Day si terrà contemporaneamente il 17 Aprile in 46 città del mondo: da Belgrado a Firenze, da Melbourne a Strasburgo, da Copenhagen a Austin. Residenti e visitatori di passaggio potranno quindi incontrarsi per visitare insieme un museo, una chiesa o un luogo d’arte, per proseguire poi la giornata con un’occasione conviviale.

A Firenze ad esempio chi parteciperà all’evento – realizzato in questo caso da TuscanyArts – potrà visitare la Chiesa di Santa Croce e poi partecipare all’aperitivo presso la libreria-caffé Brac. Un’occasione insomma non solo per “gustarsi” con calma un pezzo di città, ma anche per scambiare idee e conoscere altri amanti della filosofia “slow”.

I dettagli dell’iniziativa sono sulla pagina di Facebook del gruppo Slow Art, mentre per prenotare la propria partecipazione occorre cliccare sui rispettivi links. La partecipazione è gratuita, anche se ovviamente sarà richiesto di pagare un’eventuale biglietto di ingresso al luogo prescelto.

Io personalmente mi sono già iscritta all’appuntamente fiorentino di cui potete leggere i dettagli direttamente sulla pagina di Tuscany Arts (in inglese), chi altro parteciperà?

59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Slow Art Day, gustare l’arte lentamente

  1. Grazie grazie grazie per i mille links e il rilancio delle notizie! Come hai trovato slowart/tuscanyarts? tramite facebook?

    Preciso che TUTTI sono benvenuti all’evento a Firenze – e mentre il post e’ in inglese, vengono tanti italiani e si parlera qualsiasi lingua che ci pare, anche tramite gesti se servono 😉

    PS bellino il tuo sito, mi piace l’effetto “cartolina” intorno alla data.

  2. Ciao Alexandra, seguo da un po’ le notizie riguardo al nuovo progetto che ruota attorno al social media team di Voglio vivere così, quindi da quando sono nati i portali vi seguo con piacere. Non uso Facebook ma vi seguo su Twitter, comunque la notizia l’ho vista leggendo il feed rss 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post il mio primo “vero” articolo di viaggio
Next post Tutti a Firenze per il Festival del Viaggio 2010