Tempo di lettura:1 Minuti

Per inaugurare la serie di post dedicati ai taccuini ho scelto di parlare dei Paper Blanks, una serie di prodotti che nel 2008 hanno riscosso un discreto successo tra i consumatori italiani, e che si stanno spandendo a macchia d’olio comparendo in molte librerie e negozi specializzati.

Disponibili in una varietà di formati e tipi di pagina, i Paper Blanks si distinguono per una copertina dal design molto raffinato, quasi sempre ispirato dalle copertine di libri antichi, e dalla rilegatura estremamente curata e resistente. La prima cosa che colpisce sono infatti i colori e le decorazioni, che spesso imitano materiali preziosi (oro, seta, ecc.)

Taccuini Paperblanks

Non solo taccuini, ma anche diari e agende, con pagine bianche o a righe, i Paper Blanks hanno vari modelli che si adattano a differenti necessità: dalla chiusura alla forma degli angoli ogni dettaglio sembra studiato fin nel minimo particolare per raggiungere lo scopo. Tutti sono dotati di una tasca per raccogliere biglietti o foto, anche questa fissata in modo impeccabile.

In particolare, rispetto ad altri forse più noti taccuini, sono stata colpita dalle chiusure: chi ha usato a lungo i Moleskine, ad esempio, sa benissimo che l’elastico tende facilmente a cedere: nel caso dei Paper Blanks questo sembra più resistente. Inoltre molti modelli offrono un’alternativa semplicemente geniale: una chiusura a calamita che elimina l’odioso problema dell’elastico (la fascetta nera nella foto sotto è calamitata).

Slim Paperblanks Sketchbook

La rilegatura, come ho accennato è estremamente curata, e i materiali della copertina (completamente rigida in quasi tutti i modelli) sono estremamente resistenti ai graffi e alle piegature. La qualità della carta è superiore a molti altri prodotti simili; in più la carta è sbiancata senza l’utilizzo di cloro e le materie prime provengono da fonti controllate, per ridurre l’impatto sull’ambiente.

Per i taccuini da viaggio Paper Blanks offre il classico modello stile moleskine, ma rilegato in finta pelle invecchiata: l’effetto è quello di un taccuino molto “vissuto” e decisamente “vintage”, per potersi sentire anche se solo per poco come i grandi viaggiatori di una volta.

Paperblanks travel journal

I prodotti Paper Blanks si trovano ormai in molte grandi librerie italiane, mentre per vedere il catalogo completo è sufficiente visitare il sito ufficiale www.paperblanks.com

59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “Paper Blanks: taccuini come gioielli

  1. Ciao Antonio, grazie per i complimenti. In generale i taccuini Paperblanks sono ormai abbastanza diffusi, si trovano sicuramente nelle grandi catene di librerie, ad esempio nei punti vendita Feltrinelli ed Edison, ma anche in tante librerie più piccole e negozi specializzati in articoli da ufficio. Buona fortuna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post Shopping e taccuini: novità su Lonelytraveller
Next post Idee regalo per viaggiatori