Tempo di lettura:2 Minuti

Grazie all’invito di Marina di Donne con la Valigia, che non manca mai di segnalare cose interessanti, sono venuta a sapere che sta per iniziare a Roma (dal 25 al 28 Settembre) il primo Festival della Letteratura di Viaggio.

Il Festival si svolgerà nella sede della Società Geografica Italiana, nella splendida cornice del Parco di Villa Celimontana, a Roma.

Il programma è ricco di incontri, proiezioni, mostre fotografiche per raccontare con parole e immagini l’esperienza del viaggio, in senso lato. Tra gli ospiti molti nomi noti, tra cui lo scrittore Tahar Ben Jelloun, Angela Staude Terzani, Vincenzo Cerami, solo per nominarne alcuni.

Mostre ed eventi

Tra gli eventi più interessanti (ma è difficile sceglierne uno in particolare) c’è forse la mostra In Australia sulle tracce di Bruce Chatwin, 20 anni dopo ‘Le vie dei canti’, in esposizione fino al 26 Ottobre negli spazi del Palazzo delle Esposizioni, Spazio Fontana, di cui è possibile visualizzare un’anteprima sul sito di Repubblica). La mostra mescola gli scatti di Antonio Politano, che ha ripercorso le strade battute da Chatwin, a scatti d’epoca dell’archivio della Società Geografica Italiana, il tutto affiancato il giorno dell’inaugurazione (Giovedì 25 Settembre, ore 19) da una lettura da parte di Giuseppe Cederna di brani tratti da Le vie dei Canti (anche di questi è disponibile un’anteprima in mp3 su Repubblica.it).

Si preannuncia suggestiva anche la mostra del reporter de L’Espresso Alberto Dentice Viaggio in Mali, con scatti effettuati attraversando il paese navigando sul fiume Niger in barche tradizionali; i suoi scatti saranno accompagnati dalla musica di Alì Farka Touré, e già questo basterebbe per me per decidere di fare un salto a Roma per l’evento.

Spazio al web e all’interattività

Uno degli aspetti più interessanti di questo festival è la volontà di aprirsi a tutti i linguaggi e a differenti modalità di racconto e di scrittura. Sembra andare in questa direzione l’attenzione ai bloggers e all’interattività con due eventi:

  • Il 27 Settembre alle 11 si terrà un incontro dal titolo La rete come diario di viaggio coordinato da Marina Misiti, giornalista e animatrice del già citato network DCV – Donne con la Valigia, che ruota attorno all’omonimo blog “corale” di cui ho parlato spesso. Bloggers e viaggiatori/viaggiatrici (tra cui la sottoscritta) abituati/e a condividere in rete le proprie esperienze di viaggio avranno così modo di scambiare le proprie riflessioni “dal vivo”, il tutto comunque in diretta sul blog DCV, unendo così idealmente reale e virtuale.
  • Il gioco interattivo The Ruyi che dopo il fortunato inizio ambientato a Venezia si sposta a Roma per una “caccia al tesoro” in anteprima nelle strade della capitale; come nel caso di Venezia, di cui si è parlato molto, si tratta di un gioco di ruolo/caccia al tesoro nel quale si deve risolvere una serie di enigmi, da decifrare a partire da luoghi celebri della Città Eterna, la cui soluzione porterà niente di meno che alla scoperta dello Scettro di Kublai Khan; tutto questo interagendo tramite sms (o un’apposita applicazione su iPhone) con il slstema di gioco.

 

In conclusione un evento imperdibile per tutti coloro che si interessano del mondo del viaggio e delle sue mille sfaccettature.

Dettagli

Festival della Letteratura di Viaggio2528 Settembre, presso Villa Celimontana, via della Navicella 12, Roma

Mappa


Visualizzazione ingrandita della mappa

59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

2 thoughts on “Festival della Letteratura di Viaggio a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Orient and Around the World, 1930 (Collezione David Levine) Previous post Come eravamo: i poster d’epoca dedicati al viaggio
Next post Di ritorno dal Festival della Letteratura di Viaggio