La stagione delle vacanze si avvicina e quindi anche quelle delle guide di viaggio. Il mondo della carta stampata lo sa bene ed ecco che tra le tante iniziative editoriali Repubblica gioca d’anticipo e propone (a partire da oggi) ogni settimana una guida Lonely Planet a 9,90 euro oltre al costo del quotidiano.

Si tratta delle edizioni correnti delle famose guide, in particolare la serie è quella dedicata alle singole città: Repubblica distribuirà quelle delle maggiori capitali europee e di New York, che hanno un prezzo di listino di circa 18 euro, quindi con un notevole risparmio per il lettore/consumatore.

Chi sta programmando un viaggio in una delle località selezionate da Repubblica, visto il prezzo promozionale, dovrebbe decisamente farci un pensierino. Le uscite sono le seguenti:

  • Londra (la prima uscita)
  • Parigi
  • New York
  • Madrid
  • Amsterdam
  • Barcellona
  • Berlino
  • Praga
  • Vienna
  • Dublino
59c54cf2124c9de7cf004562e52036cc?s=400&d=mm&r=g

A proposito dell\\\\\\\\\\\\\\\'autrice

lonelytraveller

Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

3 thoughts on “Lonely Planet e Repubblica

  1. Sì ho sentito la notizia. Prenderò sicuramente quella di New York nella speranza di poter fare una capatina in solitaria entro l’anno.

    Mentre cercavo info sulle Lonely Planet mi sono imbattuto in varie discussioni. C‘è chi dice che sono le migliori, altri dicono che sparano delle grandi cavolate, altri ancora dicono che sono meglio le Rough Guides o le Footprint (che da quanto ho capito sono le migliori in assoluto). Tu che ne pensi?

  2. Ciao Lore, ho già promesso un post su cosa penso delle LP. Comunque in generale penso che non esiste una guida giusta per tutti, dipende molto dal tipo di viaggiatore. Personalmente ho usato spesso le LP, ma mi piacciono di più le Rough Guides, mentre Footprint non le conosco troppo, ma penso di sperimentarle veramente al mio prossimo viaggio. Comunque io rimango affezionata anche alle spartane Guide du Routard, edite da Touring in Italiano, che hanno la stessa età e origine delle LP ma forse si sono evolute meno e restano più “ruspanti” 🙂

Rispondi a Marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous post NaTour, il giro di Napoli illustrato
Next post Lonely Traveller compie 1 anno!